XXXXXXXXXXXX

Le news del Giardino dei Giorgi: un portale per interagire con noi e per tenerti sempre aggiornato su novità, eventi e offerte.

venerdì 25 ottobre 2019

ORARIO WEEKEND 26 E 27 OTTOBRE 2019

Sabato 26 ottobre saremo aperti dalle 8:30 alle 19 con orario continuato e Domenica 27 ottobre saremo aperti sempre con orario dalle 8 alle 19.
Vi aspettiamo

lunedì 16 settembre 2019

Erica, Calluna, Veronica sono le piante dell'autunno

L’ericacalluna vulgaris, appartiene alla famiglia delle ericaceae, è originaria del Sudafrica e della zona mediterranea anche se al giorno d’oggi ne esistono più di 700 specie diffuse in tutto il mondo. Il suo nome, calluna, deriva dalla parola greca kalluno che significa spazzare, è dovuto dall’uso che, in tempi remoti, si faceva dei ramoscelli delle piante, adoperati per creare delle scope.

L’erica nell’antichità era considerata una pianta magica, per questo motivo veniva utilizzata per costruire le scope, da impiegare per la pulizia dei templi degli Dei, e per produrre il legno da ardere, utilizzato per cuocere il pane da usare durante alcuni rituali sacri. Ancora oggi si considera l’erica una pianta purificatrice, tradizionalmente si crede che gli ambienti puliti con scope di erica vengano purificati dalle energie negative e che bruciare dell’erica essiccata, come se fosse incenso, serva a tenere lontani gli spiriti maligni. Inoltre, il legno dell’erica è stato ed è ancora utilizzato per la costruzione delle pipe, in quanto ha una buona capacità di resistenza ai deboli fuochi.



Secondo alcune credenze celtiche, invece, le piante di erica erano la dimore delle fate e per evitare di essere rapiti da queste era sconsigliato addormentarsi vicino ad esse. Secondo altre versioni della tradizione celtica, invece, era sconsigliabile dormire nei pressi dell’erica perché la pianta aveva il potere di aprire le porte dell’Aldilà.
Oltre a crescere spontaneamente, nel corso dei secoli l’erica venne coltivata come pianta da giardino, in quanto i suoi fiori venivano e vengono ancora oggi utilizzati per creare le composizione di fiori secchi. Inoltre si iniziò a coltivare l’erica perché le sue foglie fresche, raccolte nei mesi di agosto e settembre, nella medicina naturale sono un efficace rimedio per le infiammazioni della bocca. Anche gli antichi conoscevano le proprietà lenitive e antinfiammatorie dell’erica e la utilizzavano creando un decotto che aggiunto all’acqua del bagno dava sollievo alle persone che soffrivano di dolori reumatici.

Nel linguaggio dei fiori e delle piante l’erica ha assunto nel corso dei secoli significati diversi a seconda del colore dei suoi fiori: l’erica dai fiori di colore bianco, che riesce a crescere nei luoghi più impervi ed aridi, ha simboleggiato per tutto l’ottocento e, continua ancora oggi a simboleggiare il sentimento della solitudine, e infatti il fiore ideale da regalare quando si vuole esprimere la una richiesta di affetto e compagnia; l’erica di colore rosa, invece, nella tradizione romantica è associata alle persone malinconiche, tale associazione la si deve al fatto che numerosi poeti e artisti si recavano nelle brughiera, dove l’erica fiorisce prosperosa, per riacquistare la speranza, da questa associazione si trae l’antico significato simbolico dell’erica di colore rosa, ovvero quello della speranza che i sogni e i desideri si avverino.

sabato 3 agosto 2019

Agosto 2019

Per tutto il mese di Agosto le domeniche resteremo chiusi. Anche il 15 agosto saremo chiusi.
Gli altri giorni continueremo a seguire sempre gli stessi orari:

Lunedi - sabato 8:30-12:30 / 15-19

Buona estate a tutti!



PORTAMI IL GIRASOLE


Portami il girasole ch'io lo trapianti
nel mio terreno bruciato dal salino,
e mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti
del cielo l'ansietà del suo volto giallino.

Tendono alla chiarità le cose oscure,
si esauriscono i corpi in un fluire
di tinte: queste in musiche. Svanire
è dunque la ventura delle venture.

Portami tu la pianta che conduce
dove sorgono bionde trasparenze
e vapora la vita quale essenza;
portami il girasole impazzito di luce.
EUGENIO MONTALE

Risultati immagini per FOTO GIRASOLE

sabato 6 luglio 2019

Orario domenicale del mese di luglio

Le domeniche del mese di Luglio siamo aperti metà giornata dalle ore 9 alle ore 13. Vi aspettiamo!

sabato 18 maggio 2019

Teste fiorite...




Teste fiorite
Se invece dei capelli sulla testa
ci spuntassero i fiori, sai che festa?
Si potrebbe capire a prima vista
chi ha il cuore buono, chi la mente trista.
 Il tale ha in fronte un bel ciuffo di rose: non può certo pensare a brutte cose. 

Quest’altro, poveraccio, è d’umor nero: gli crescono le viole del pensiero.
E quello con le ortiche spettinate?
Deve avere le idee disordinate,
e invano ogni mattina
spreca un vasetto o due di brillantina. 
Gianni Rodari

martedì 12 febbraio 2019

Per San Valentino...

„Ma gli uomini mai mi riuscì di capire 
perché si combinassero attraverso l'amore. 
Affidando ad un gioco la gioia e il dolore.“ 

 Fabrizio De André - Un chimico